Bestes belgisches Bier: Top 10

Le 10 migliori birre belgheLa nostra lista delle migliori birre belghe

Un piccolo paese in termini di dimensioni (basta pensare che è poco più grande della Sicilia), ma con una delle più grandi tradizioni di birra al mondo. Si, stiamo proprio parlando del Belgio, dove la produzione della birra è di fondamentale importanza per il mercato di tutto il paese.

Il Belgio è uno dei 100 paesi più piccoli al mondo, ma quando si parla di birra si trasforma in uno dei più grandi. Non per niente le birre belghe sono state riconosciuta Patrimonio dell’UNESCO. 

Quali sono le migliori birre belghe?

Siamo riusciti a creare questa lista sulla base di diversi fattori tra cui:

  • La popolarità sul nostro sito nei diversi paesi

  • Le favorite tra il team di Beerwulf

  • Premi e riconoscimenti

  • Il punteggio sull’app Untappd

Quindi senza aggiungere altro, permettetemi di elencarvi le 10 migliori birre belghe! 

1. Tripel Karmeliet

Tripel KarmelietQuesta Tripel a tre granuli è quella più amata dal pubblico! È sempre stata una delle birre più popolari e spesso menzionata dal nostro team di Beerwulf come una delle nostre preferite. Inoltre, la Tripel Karmeliet ha un punteggio di 4 stelle su Untappd, basato su almeno 237,000 recensioni! Così tanti amanti della birra, non possono sbagliarsi tutti insieme. 

Questa birra tripel (abbastanza forte visto il suo volume di 8.4%) è prodotta con orzo, farina ed avena. È una birra con un gusto molto equilibrato e che accompagna benissimo molti tipi di formaggi, soprattutto il cremoso brie.

2. Affligem Blond

Affligem BlondNel corso degli anni, la birra belga bionda ha sempre mantenuto una certa popolarità. Nessuna sorpresa visto che è gustosa, discreta e ferma, ma non troppo pesante, con un gusto dolce e amaro molto equilibrato. 

Una birra che si adatta perfettamente a questa descrizione è sicuramente la Affligem Blond. Il tipico lievito della Affligem dà un tocco fruttato a una delle nostre birre più vendute. Anche questa è una delle birre preferite dal team di Beerwulf.

 

3. Chimay Bleue

Chimay BleueLa prima birra Trappist menzionata è Chimay Blauw, chiamata anche Grande Réserve. 

Sei un fan delle Tripels, ma non ami molto le birre scure? Lasciati convincere dal re di Chimay! Il suo delicato malto scuro delicato è accompagnato da un sapore di caramello e toffee. 

La birra Chimay Blue è anche un eccellente esempio di stagionatura. Dopo qualche anno diventa più dolce e con un gusto più “maturo”. Vale davvero la pena aspettare!

4. Duvel

DuvelPoche birre sono riuscite a diventare un simbolo ed icona come la Duvel. Forte, gustosa, accessible e pericolosamente facile da bere.

Con un volume di alcol dell’8.5%, la Duvel è la tipica birra belga per eccellenza. L’alcol regala la dolcezza, mentre le varietà di luppoli come Saaz e Styrian Golding aggiungono un tocco fruttato e all’arancia. 

Il retrogusto è deciso e leggermente pepato. È forte, ma non complicato e comunque...una Duvel è sempre buona. Il mio suggerimento? Ancora più buona se accompagnata da una porzione di patatine fritte. 

Duvel einschenken

5. Pauwel Kwak

Pauwel KwakCon la sua solida posizione tra le 10 birre più vendute, la Pauwel Kwak è destinata a rimanere in classica. In questa birra di colore ambrato, potrai gustare il toffee e alcune sfumature speziate, insieme al sapore fruttato dell’arancia. È soffice, dolce, leggermente amara ed è amata da tutti. 

Il suo bicchiere è tanto famoso quanto la stessa birra, con una forma particolare e la caratteristica base in legno, diventata famosa in tutto il mondo. La tradizione vuole che, se ordini una Pauwel Kwak, devi dare una tua scarpa come pegno e garanzia per il bicchiere. Puoi riconoscere un bar che serve la birra Kwak dal particolare cestino appeso al soffitto e pieno di scarpe.

6. Westmalle Tripel

Westmalle TripelSecondo alcuni l’inventore dello stile Tripel non è altro che la Westmalle. Questa birra è prodotta all'interno delle mura dell'Abbazia nei pressi di Anversa ed è la seconda trappista riconosciuta nella nostra lista.

Tralasciando i dubbi della veridicità della sua storia, sta di fatto che Westmalle è stato il primo birrificio a dare il nome Trappista alla birra più forte, la quale fu presa poi come esempio da molti altri birrifici. 

E si, è davvero una fantastica Tripel, piena di aromi fruttati alla banana e pera con un tocco speziato. La birra è anche abbastanza luppolata, cosa che bilancia perfettamente il corpo fermo e la dolcezza del suo sapore.

7. Rochefort 10

Rochefort 10Un’altra trappista riconosciuta in questa lista ed anche una delle più forti con un volume di 11% è la Rochefort 10. Non è per niente sorprendente visto che il Belgio è la casa di 6 su 14 birrifici trappisti.   

Questa birra, scura e forte, va davvero gustata in tranquillità. Con aromi fruttati alla prugna, uvetta e fichi che si armonizzano piacevolmente con toni maltati come il caramello ed il cioccolato. Ha un tocco floreale e piccante con un retrogusto dolce-amaro. 

L’anima di questa birra è il lievito, con il suo unico sapore. Le birre Rochefort 6 e 8 sono anche prodotte con la stessa birra e anche queste sono sicuramente buone da provare.

8. La Chouffe

La ChouffeLa lista delle migliori birre belghe non è completa senza la famosissima La Chouffe. Quello che sicuramente ha contribuito a farla diventare così popolare è l’omino sulla sua etichetta. Se qualcuno dice che vuole “la birra con lo gnomo” allora sai perfettamente che vuole La Chouffe!

La birra sembra irresistibile con il suo colore oro e la sua fermezza. Le cose che tutti notano subito sono le note di coriandolo, la buccia d’arancia e mandarino ed il sapore fortemente dolce, ma fruttato e fresco. Il retrogusto è soffice ed un pò piccante, proprio quello che ti aspetteresti.

9. Troubadour Magma

Troubadour MagmaLa numero 9 di questa lista è una straniera, si tratta di una IPA o Tripel? Forse lo è entrambe. La Troubadour Magma ha il tipico sapore fruttato di una IPA, come il frutto della passione, aromi e mango, perfettamente combinati con il gusto di mela e ananas del lievito. Il sapore biscottato del malto ti ricorderà di una IPA, ma la consistenza ed il volume di alcol (9%) è molto più tipico della tripel. 

Ciò nonostante, i Muscketeer hanno deciso di osare e produrre qualcosa di diverso, invece di scegliere l’opzione sicura della classica Tripel. 

10. Orval

OrvalConcludo questa lista con quella che può essere la birra più avventurosa, perché una Orval ha sempre un gusto diverso. Questo è dovuto all’utilizzo del lievito Brettanomyces (Brett) che assicura una continua evoluzione della birra. Ciò significa che puoi scoprire qualcosa di nuovo ogni volta! Puoi trovare la data di imbottigliamento su ogni singola bottiglia. 

All’inizio la Orval è ancora un pò giovane, dolce e luppolata. Con il passare del tempo, questa trappista diventa più secca, più frizzante e più complessa. Una nota amara si sviluppa con gli aromi tipici di Brett con gusti molto forti. È una meraviglia di birra che non smette mai di sorprenderti!

Orval è una trappista molto conosciuta e lo dimostra il fatto che i monaci continuano a produrre questa birra senza sosta e, nonostante questo, la domanda è così forte che la quantità prodotta continua a non bastare - questo è anche il motivo per il quale la Orval non è spesso disponibile. Questa popolarità può solo che confermare la magnificenza di questa birra.

Leggi anche..

Le 10 migliori birre IPA