Le 10 migliori birre IPABeh, in realtà sono 11…

La birra IPA ha circa 200 anni e, come si può ben immaginare, ad un certo punto c’è stato anche il rischio che sparisse completamente. Ma, sorprendentemente, oggi è più famosa che mai e sembra voler rimanere così ancora a lungo.

Ma quali sono le migliori birre IPA? Oggi voglio darvi alcuni consigli su come scoprire le India Pale Ale. Qui di seguito troverete 11 birre, si perché era impossibile sceglierne solo 10. Certo, si può sempre fare una lista, ma ce ne sono così tante tra cui scegliere che diventa davvero difficile. Ogni giorno ci sono tantissime nuove versioni, nella selezione, nella stagionalità di produzione e addirittura prodotte come edizioni speciali.

Lo scenario dell’IPA è in continua trasformazione..

Se date un’occhiata ad Untappd, l’app usata per condividere suggerimenti e giudizi sulle birre, troverete almeno 17 stili di IPA! Un'opportunità per scoprirne molte altre ancora. Vista la vasta scelta, inizio con questa lista di 10 birre e poi lascerò a voi la scelta per quella più buona.

1. Anchor Liberty Ale

Anchor Liberty AleInizialmente l’IPA era uno stile di birra inglese, ma al giorno d’oggi è diventata anche un’interpretazione americana, dando così origine al nome American IPA. L’Anchor Liberty Ale è considerata la prima della sua specie. Viene prodotta dal 1975 usando solo il loro caratteristico luppolo Cascade. Questa variante di luppolo aggiunge un gusto agrumato. 

Questo stile di luppolo era decisamente molto rivoluzionario nel 1975;  ma oggi è diventata la caratteristica più comune dell'American Pale Ale, la quale ha un’ottima combinazione tra dolce e amaro, con un bellissimo accostamento di malto, luppolo e lievito. Assolutamente da non perdere per tutti gli amanti dell’IPA!

 

2. Wild Beer Nebula

Wild Beer NebulaNegli ultimi anni sono diventati molto popolari i generi di India Pale Ale come New England e Hazy Ipa.

La sua caratteristica nebulosa, la morbida sensazione in bocca ed il suo carattere fruttato sono completati da un sapore finale leggermente amarognolo. Questo sapore viene creato dall’utilizzo di una enorme quantità di luppoli secchi (una tecnica che permette solo ad alcuni luppoli aromatizzati di entrare nella birra) con un lievito fruttato che non affonda sul fondo. Piccole particelle di luppolo si attaccano alla “nebbia” della birra - che consiste in cellule di lievito fruttato e proteine di malto...e poi voilà: eccovi una birra travestita da succo di frutta. 

Wild Beer Nebula è un ottimo esempio di questo stile. Con un gusto fruttato e con solo il 5% di alcol. Un piacere da bere.

3. Brussels Beer Project Delta IPA

Delta IPA

Il Belgio è la terra della birra e delle sue tradizioni. Il birrificio Brussels Beer Project rispetta queste antiche tradizioni e, allo stesso tempo, gli piace sperimentare. 

Delta IPA è la loro prima birra e la stella emergente del loro assortimento. Secondo Sébastien, uno dei fondatori ed eroe del Brussels Beer Project, è proprio con la Delta IPA che è iniziata la loro avventura. Una birra sperimentale per gli standard belga e soprattutto considerando l’anno di produzione: il 2013. Delta IPA è fermentata con lievito secco saison, si tratta di un tipo di lievito con radici forti nella tradizione della birra belga. Il risultato è una rinfrescante India Pale Ale con aromi tropicali e relativamente dolce-amara, ma decisamente fresca.

4. Stone Brewing IPA

Stone IPA

La californiana Stone Brewing è conosciuta per l’utilizzo sontuoso del luppolo. La birra Stone IPA è l’orgoglio di questo birrificio. È una standard West Coast IPA, un tipo di IPA riconoscibile dal colore arancione, dall’apparenza chiara e dall’uso quasi aggressivo di luppoli. 

Una birra fruttata e con resine di luppolo, in cui il malto dolce (la spina dorsale del malto) fornisce equilibrio nel retrogusto forte, lungo e amaro. Questa intensa Stone IPA è ben lontana da quella che può essere definita “standard”.

5. Het Uiltje Dr. Raptor

Het Uiltje Dr. Raptor

Il birrificio olandese Het Uiltje è sicuramente il re senza corona dei luppoli. Robbert Uyleman ed il suo team sanno bene come gestire il luppolo; ne sono infatti prova i numerosi premi che hanno vinto. L’esempio perfetto del loro stile è l’insana Dr. Raptor.

Questa birra è una Imperial IPA o Double IPA, l’eccellenza dell’India Pale Ale. Questo vuol dire una grande quantità di luppolo che porta alla produzione di una birra esuberante. Tra le sue caratteristiche non possono mancare il luppolo aromatizzato agli agrumi, il frutto tropicale ed i suoi toni di malto. Il corpo solido ed il contenuto di alcol favoriscono il controbilanciamento della notevole produzione di luppolo.

6. Samuel Smith India Ale

Samuel Smith India Ale

Spesso le IPA americane sono criticate per la troppa pesantezza dei luppoli in quanto questo può mascherare gli altri sapori e renderla quindi anche più amara. Samuel Smith India Ale è diversa. È caratterizzata da un gusto corposo, un eccellente equilibrio tra il dolce del malto e l’amaro del luppolo. Una birra con note di miele, biscotto e marmellata. 

Non riconoscerete immediatamente questa IPA, soprattutto se siete abituati all’American IPA, ma questa è una classica British India Pale Ale e, proprio con questa, ebbe inizio l’IPA. 

7. La Cristal IPA du Mont Blanc

L’IPA può assumere diverse forme, ne è un esempio questo stile francese che viene prodotta nelle Alpi, ai piedi del Mont Blanc. L’acqua molto dolce dei ghiacciai ed il relativo tempo di riposo dopo la fermentazione a temperature molto basse, creano uno stile di birra cristallino con un carattere morbido, in cui il luppolo ricopre ancora un ruolo principale. 

Con il 4.7% di alcol, La Cristal IPA du Mont Blanc può essere considerata una Session IPA e quindi molto rinfrescante. La particolare tecnica di fermentazione crea uno stile ibrido: viene fermentata con lievito ad alta fermentazione e fatta riposare come una birra a bassa fermentazione. 

8. vandeStreek Playground Non Alcoholic IPA

Non possiamo ignorare la continua crescita di birre analcoliche e delle  birre con un volume di alcol molto basso. I fratelli Streek di Utrecht (Olanda) hanno prodotto una birra IPA con meno del 0.5% di alcol e di gran successo, la cosidetta vandestreek Playground IPA Analcolica. 

Una IPA fruttata con un tocco dolce che va a controbilanciare il carico di luppolo ed il suo gusto più amaro. Detto ciò, non ha per niente un gusto dolce o maltato, come succede spesso con le birre analcoliche. In pratica avrete il gusto di India Pale Ale, ma senza alcol!

9. Troubadour Magma

Troubadour Magma Si tratta di una birra ibrida, una combinazione tra una IPA ed una Tripel belga. I colori caldi del rame e la leggera schiuma della Troubadour Magma sono ovviamente prodotti in Belgio. Ricca di luppoli americani che danno come risultato finale un colore arancione con un profumo di frutti tropicali. 

Il lievito belga fornisce un sapore fruttato, quanto basta per la consistenza, che va poi ad unirsi all’esperienza di una tripel. Una perfetta combinazione di IPA e tripel belga!

10. Fourpure Juicebox/Deucebox

Fourpure DeuceboxFourpure Juicebox

Una birra prodotta con la frutta, indovinate un pò...si tratta di una India Pale Ale alla frutta! 

Juicebox prodotta da Fourpure è un ottimo esempio. L’arancia emerge e si abbina perfettamente con la resina del luppolo. 

Deucebox prodotta da Fourpure è la stessa cosa, ma con una piccola differenza: ha quantità doppie di malto, luppoli e arance.  Si tratta della Double Fruit Double India Pale Ale!

BONUS: Gulpener Spicy Roger

Concludo la lista delle migliori birre IPA con una dal gusto pungente, creata dalla collaborazione tra Gulpener (prodotta nel profondo sud dell’Olanda) e ‘t Uiltje (i master del luppolo menzionati al numero 5 di questa lista).

È una double IPA con l'8% di alcol e con un gusto piuttosto avventuroso, frizzante e fruttato, seguito da un retrogusto amarognolo. Viene preparata con peperoni rossi...ma tranquilli! È una birra gustosa e pungente, ma non vi scombussolerà le papille gustative. Infatti, è sorprendentemente bevibile!

 

La birra IPA più deliziosa?

Viviamo in un fantastico mondo con un numero infinito di IPA e con tutte le suoi varianti,. Vi state chiedendo quale sia la migliore? Beh, questa è, e rimarrà, una decisione completamente personale. Sicuramente i suggerimenti ed i punteggi su app come Untappd ci stanno per una ragione. Le medaglie vinte dai birrifici durante le gare più importanti sulla birra non possono essere di certo ignorate, ma spetta a voi decidere quale si abbina meglio al vostro gusto. Scoprite e gustate queste birre ricche di leccornie.

La birra IPA alla spina a casa

La sensazione unica di quando tvi viene spillata una birra IPA sul momento non ha paragoni. Pensate allora se questa sensazione potete portarvela a casa, con THE SUB è possibile! 

La Hofbräu Kaltenhausen è la prima India Pale Ale a far parte della selezione degli spillatori per birra THE SUB. Arriva dall’Austria e la sua particolarità è il colore brillante con riflessi sull’arancio, combinazione che si crea grazie al processo di aromatizzazione con il luppolo Citra. 

Leggi anche...

Cos'è la birra Pale Ale
Cosa sono e come vengono fatte le birre analcoliche
Birra in lattina o bottiglia? Questo è il dilemma