Belgio la terra della birra

Belgio: la terra della birraCosa rende la cultura brassicola del Belgio così speciale?

Quale paese al mondo può vantare una secolare tradizione birraia, in cui sono presenti tutti i tipi di fermentazione e dove, proprio questa cultura della birra, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità? Questo paese può essere solo uno: il Belgio!

La tradizione della birra belga risale al Medioevo, quando ogni professione aveva la sua corporazione. Nel 1385 nasce la prima gilde (associazione) belga. Molti edifici nella Grand Place di Bruxelles prendono il nome da queste corporazioni, ma solo il bellissimo edificio barocco al numvero 10 funziona ancora come tale.

Patrimonio mondiale UNESCO

Il ruolo ricoperto dalla birra nel Belgio del Medioevo è sicuramente storico, sociale, culturale ed anche economico. Non per niente il Belgio è chiamato “il paese della birra”:

  • Ci sono più di 250 birrifici con birra autentica e più di 150 aziende produttrici di birra. In totale commercializzano 2000 birre originali.
  • La birra belga è un prodotto di esportazione molto importante, circa il 65% va all’estero. La maggior parte va in Francia, negli Stati Uniti, in Cina e in Olanda.
  • Il belga coglie ogni momento per gustarsi un’ottima birra. Viene versata preferibilmente nel bicchiere adatto e abbinato. In Belgio versare la birra è quasi un’arte.
  • Diversi corsi professionali sulla birra e di livello elevato si trovano proprio in Belgio, ad esempio per diventare birraio o zitologo (esperto della birra). Diversi corsi di birra si trovano in diverse zone del paese ed anche nei ristoranti si nota una certa tendenza nel cucinare abbinando la birra.
  • La scoperta di nuove birre va di pari passo con l’attenzione alla degustazione della stessa birra, dove molti birrai locali vengono coinvolti in queste attività. Ci sono anche diversi musei della birra in Belgio che meritano una visita.

Questo significa che l’UNESCO ha incluso la cultura della birra belga nell’elenco rappresentativo del patrimonio culturale dell’umanità. Questo significa che viene riconosciuta e protetta a livello mondiale, proprio come il tango argentino, il flamento spagnolo e la samba braisiliana.

Il valore in più

Solo in Belgio puoi trovare quattro diversi tipi di fermentazione:

  • Birre ad alta fermentazione, che avviene ad una temperatura più elevata (fino a 25 gradi) e dove il lievito riposa sulla superficie della birra, come se fosse una coperta.
  • Bassa fermentazione, che si svolge a bassa temperatura (da 5 a 12 gradi) e in cui il lievito affonda sul fondo.
  • Fermentazione spontanea, dove il mosto viene fatto raffreddare inizialmente per una notte nel frigo del birrificio e poi viene esposto ai lieviti selvatici dell’aria di Bruxelles.
  • Infine, birre a fermentazione mista, dove le birre a fermentazione alta vengono mescolate con quelle a fermentazione spontanea, come acido lattico o dove viene aggiunto il lievito selvatico.

Creatività e innovazione

Oltre ai birrifici tradizionali, ne vengono aggiunti continuamente di nuovi. A questi piace sperimentare e non produrre altre Dubbel o Tripel. Contribuiscono principalmente al segmento più acido ed amaro. Questo sviluppo è caratterizzato principalmente dall’utilizzo di nuove materie prime, come il luppolo esotico, la maturazione nelle botti di legno e gli ingredienti atipici (come ad esempio fiori di sambuco, burrasca, rabarbaro, prugna, caffè, zenero, yuzu o sale marino). Vogliono dare la propria svolta (oppure alzare il dito medio) agli stili esistenti.

Consapevolezza, responsabilità e promozione

Anche le associazioni dei birrai belgi, a cui sono affiliati quasi tutti nel paese, hanno un impegno sociale. Dal 1992 portano avanti una campagna per il consumo ragionevole della birra con lo slogan “Birra prodotta con amore, bevi saggiamente”. Inoltre, sono partner nell’alleanza contro l’abuso di alcol e supportano la campagna BOB contro l’alcol alla guida.

Di recente è stata lanciata un'altra nuova campagna: "Fier op ons Bier". Questo per promuovere la cultura della birra belga protetta dall'UNESCO in tutte le sue sfaccettature. Secondo questa campagna, la birra belga collega residenti fiamminghi, valloni e Bruxelles in un'identità comune. Un'autentica espressione dell'orgoglio belga: la birra.

Duvel Tripel Hop

Birra Bionda | 9,5% | 33 cl

€ 2,99
Temporaneamente esaurito

Grimbergen Dubbel

Birra Dubbel | 6,5% | 33 cl

€ 2,69
Temporaneamente esaurito

Affligem Tripel

Birra Tripel | 9,0% | 30 cl

€ 2,09
Temporaneamente esaurito

La Chouffe Blonde D'ardenne

Birra Bionda | 8,0% | 33 cl

€ 2,69

Duvel

Birra Bionda | 8,5% | 33 cl

€ 2,59
Temporaneamente esaurito

Grimbergen Triple

Birra Tripel | 9,0% | 33 cl

€ 2,99
Temporaneamente esaurito

Tripel Karmeliet

Birra Tripel | 8,4% | 33 cl

€ 2,69
Temporaneamente esaurito

Pauwel Kwak

Birra Ambrata e Rossa | 8,4% | 33 cl

€ 2,79
Temporaneamente esaurito

Kasteel Tripel

Birra Tripel | 11,0% | 33 cl

€ 2,89
Temporaneamente esaurito