Qual'è la differenza tra birra vegana e non vegana?

La birra è generalmente prodotta con malto d'orzo, acqua, luppolo e lievito, il che significa che nella maggior parte dei casi è vegana. A volte però, alcuni produttori di birra aggiungono additivi che non sono vegani durante il loro processo di produzione, e questo significa che alcune birre non sono adatte a coloro che cercano di vivere uno stile di vita vegano. 

Ci sono diversi ingredienti da tenere d'occhio nelle birre se si vogliono evitare i prodotti animali. Se siete quindi vegani, prima di acquistare una birra è sempre bene controllare se contiene o meno ingredienti derivati da animali. 

Alcune birre non vegane sono piuttosto ovvie. C'è la birra prodotta con il miele (il miele proviene dalle api), alcune IPA torbide e le birre in stile milkshake (come le milk stout) che utilizzano il lattosio. Infine le Oyster Stout (dove nel processo di produzione della birra vengono utilizzate ostriche).

Tuttavia, oltre a questi più ovvi ce ne sono altri meno noti e più difficili da decifrare dall'etichetta della birra. 

Gli ingredienti non vegani che possono essere usati nella birra includono:

  • Isinglass (una sostanza che viene utilizzata per rendere la birra trasparente. Viene ricavata dalla vescica natatoria di pesci tropicali o subtropicali)
  • Gelatina (Questo agente di ammendamento si ottiene da pelli, ossa bollite e tessuti connettivi di mucche e maiali)
  • Glicerina (Il monostearato di glicerolo è tipicamente ricavato da grassi animali, sebbene possa essere ricavato anche da piante.)
  • Caseina (un derivato del lattosio)


Se una birra contiene uno qualsiasi degli ingredienti sopra elencati, significa che non è vegana e che dovrebbe essere evitata da chiunque segua uno stile di vita vegano. I produttori di birra aggiungono solitamente gli ingredienti sopra citati perché vogliono dare alla loro birra un aspetto più chiaro e trasparente.

In conclusione se una birra non contiene nessuno degli ingredienti sopra indicati può considerarsi Vegana. 

beertasting_promoblock_tablet.jpg

Quali sono le più famose birre Vegane?

 

  • Heineken. Heineken è un'azienda Olandese di oltre 150 anni. È probabilmente uno dei marchi di birra più conosciuti al mondo ed è totalmente vegano.

  • Amstel. Il birrificio Amstel è stato fondato nel 1870 ad Amsterdam, nei Paesi Bassi. Anche Amstel Light e Amstel Radler sono tutte vegane. 

  • Birra Moretti. Tutta italiana, la nostra classica Moretti Baffo d'Oro è completamente vegana. 

  • Desperados. Un marchio Francese conosciutissimo, consumata soprattutto d'estate in spiaggia è una birra vegana. 

  • La Chouffe. Una classica Belga, nonostante contenga molti ingredienti che le conferiscono un classico sapore speziato, è completamente vegana. 

  • Lagunitas IPA: Una classica West Coast IPA amatissima. Con un ABV di 6,2% e un utilizzo massiccio di luppolo. Anche lei è vegana. 

  • Affligem Blond. Una delle più diffuse birre belghe. Tutto il birrificio Affligem è completamente vegan-friendly, per cui anche Affligem Dubbel, Tripel e Fris Blond sono vegan. 

  • Gosser NaturRadler. Una birra leggera e rinfrescante con aroma al limone. Vegana, come la sua sorella Gosser Zwickl

  • Brewdog Punk IPA. La Punk IPA di Brewdog è una birra vegana molto apprezzata. È una delle IPA più luppolate in circolazione. Con un ABV di 5,4%, questa birra è ottima da abbinare al cibo.

 

Se vuoi assicurarti che la birra che stai bevendo sia vegana, dai un'occhiata Barnivore.com

Cos'è il Veguanary?

Abbiamo già il Dry January, ma un'altra opzione per iniziare il nuovo anno in modo sano è il Veganuary. Come avrete capito, si tratta di mangiare più vegetali ed eliminare i prodotti animali per il primo mese dell'anno, Gennaio.

Vi state chiedendo se sia il caso di provare il Veganuary? Come il Dry January, la sfida del Veganuary è iniziata nel Regno Unito nel 2014, quando un'organizzazione no-profit con lo stesso nome ha incoraggiato le persone a provare a diventare vegane per il mese di Gennaio. Il marketing di "Veganuary", in particolare, è decollato nel 2020, quando le ricerche su Google del termine sono aumentate vertiginosamente. 

Se siete già Vegani o volete provare la sfida del Veguanary, potete comunque trovare tante birre vegane su Beerwulf!

 

Birre Vegane su Beerwulf

Birra Lager | 5,0% | 2 litri

€ 9,99
-15%
Sub

Birra Lager | 5,0% | 2 litri

€ 9,29 € 7,90

Birra Lager | 4,8% | 2 litri

€ 9,79

Birra Bionda | 6,7% | 2 litri

€ 11,29

Birra Lager | 5,9% | 2 litri

€ 11,29

Birra Lager | 2,0% | 2 litri

€ 9,49
-20%
Sub

Birra Lager | 5,2% | 2 litri

€ 10,49 € 8,39

IPA | 5,6% | 2 litri

€ 18,99