Dietro le quinte di...Birrificio First Chop Brewing Arm

Il birrificio First Chop è partito nel 2012 con Richard Garner che iniziò a fare esperimenti con la birra mentre gestiva con successo un bar ed un ristorante. Ha iniziato con un microbirrificio in prestito e consegnando le birre dal bagagliaio della sua auto. Non è passato troppo tempo fino a quando la birra ha iniziato a prendere scena nei pub e nei festival musicali di Manchester. Fu allora che First Chop Brewing Arm venne creata. 

Da questo momento, Richard ha iniziato a produrre 400 litri di birra al mese e nel giro di un anno ha raggiunto la cifra di 20,000 a settimana. La sua crescita non si è fermata e dal 2017 inizia la produzione nel birrificio di Salford, che ha una capacità di produzione di oltre 80,000 litri al mese.

La missione del birrificio è quella di produrre una birra che tutti possono gustare. Portano avanti questa idea non solo confermandosi come tra i migliori a Manchester, ma anche producendo birre senza glutine e vegane. Dopo i suoi esperimenti e tentativi, Richard si è convinto che una buona birra non ha bisogno di glutine e, soprattutto, che le birre senza glutine sono le migliori. Tutte le bottiglie e lattine sono controllate per assicurae che il livello di glutine contenuto sia sotto i 5 PPM (parti per milione). Quindi se sei intollerante al glutine ma amante della birra artigianale, hai una marea di opzioni. 

Ad oggi sono anche vincitori di alcuni premi. Recentemente hanno vinto una delle 3 medaglie d’oro al Campionato Mondiale di Birra senza Glutine. Il team di First Chop ha l’obiettivo di diffondere un messaggio: la birra senza glutine significa birra di qualità.

Birrificio First Chop Brewing Arm