L'arte di assaggiare la birra

La birra è una bevanda sicuramente conviviale, un modo per condividere bei momenti con amici e parenti; ma ciò non toglie il fatto che si tratta di una bevanda ricca di qualità e caratteristiche che variano da birra a birra. Caratteristiche che vanno assaporate ed apprezzate nel modo corretto attraverso la giusta degustazione.

Come assaporare la birra

Come prima cosa è necessario sapere che ci sono cinque gusti di base e diversi tra loro: dolce, amaro, aspro, salato e Umami. I primi quattro sono ben noti a tutti, mentre l’ultimo potrebbe essere nuovo per alcuni.  Arriva dal Giappone e vuol dire “saporito”. Si tratta di un gusto sapido che si trova per esempio in carne, pesce, verdura e formaggi. Quando si parla di birra, invece, l’esempio più comune per questo gusto è la Guinness Special Export.

La birra si sputa o deglutisce?

A differenza del vino, la birra non si sputa ma si deglutisce. Il motivo è che, avendo i recettori amari in gola, si rischia di perdere buona parte del gusto della birra. Ogni piccolo e singolo componente è importante al fine di gustare la birra nella sua integrità. 

Quale è la temperatura corretta

Ora che sappiamo come iniziare, l’altra cosa da sapere è la corretta temperatura della birra. Molto spesso si pensa che debba essere molto fredda; ma non tutti sanno che, per alcuni tipi di birra, la temperatura troppo bassa potrebbe cancellare o cambiare alcuni aromi, alterando di conseguenza il suo gusto. Allora, quale è la temperatura corretta? Una buona linea guida è sicuramente la percentuale di alcol presente nella birra. Per esempio, se hai una Tripel con l’8% di alcol, devi berla ad una temperatura non inferiore a 8 gradi. Quando la birra viene stappata alla giusta temperatura, gli aromi si sprigionano per regalarti il gusto perfetto. 

Il bicchiere giusto

Il prossimo passo è quello di scegliere il bicchiere, ma quale usare? Si potrebbe scrivere un intero libero su questo argomento. Ci vorrebbe anche un’intera cucina per poter contenere tutti i tipi di bicchieri necessari, cosa non è del tutto possibile. Per questo motivo, la soluzione migliore è quella di avere delle linee guida. 

Le birre Pilsner sono servite con un bicchiere alto, stretto sul fondo e leggermente allargato nella parte più alta, praticamente a forma di vaso. Invece, per le birre scure e più ricche, è usato un bicchiere tondo a forma di tulipano. In generale e in caso di dubbio, utilizza sempre un bicchiere a forma di tulipano perché, grazie alla sua forma un pò stretta sul fondo e più larga nella parte superiore, riesce a garantire che gli aromi raggiungano i tuoi sensi nel modo più ottimale possibile. 

La vista

Dopo aver versato la birra, possiamo davvero iniziare la nostra avventura di degustazione. Il primo passo è quello di osservare la birra e descrivere quello che vedi. Descrivi il colore nel modo più dettagliato possibile, per esempio è chiaro, scuro, nebbioso o torbido? Per quanto riguarda la schiuma, è compatta, uniforme? Osserva se si scioglie subito e come sono fatte le sue bolle, se sono piccole o formano cerchi più grandi. 

L’olfatto

L’altro passaggio è quello di utilizzare l’olfatto. Fai ruotare la birra nel bicchiere, questo aiuterà a mettere in evidenza gli aromi. Anche in questo caso è importante descrivere quello che senti. Il tipo di odore, magari di agrumi? Vai oltre e descrivi il tipo di agrumi, si tratta di pompelmo, arancia, limone o altro? Senti anche un odore più dolce, magari di caramello, caffè o cioccolato? Continua a descrivere cosa senti, più lo fai e più ti sarà facile riconoscere gli odori. 

Il gusto

Arriva poi finalmente la parte di vera degustazione. Prendi un piccolo sorso, fallo scivolare in bocca e in gola, per poi prenderne un altro più grande e tenerlo in bocca per qualche secondo. Dopo averlo ingoiato, apri la bocca e lascia che gli aromi facciano effetto. Sono gli stessi che hai odorato? Si tratta di un gusto più dolce o aspro? Come è l’amarezza e quale è il retrogusto? 

È soprattutto una questione di divertimento

Provare una birra in modo consapevole e descrivere le tue sensazione ti permette di imparare a gustarla fino in fondo. Questo è divertente farlo anche in gruppo, condividi la tua birra e le tue sensazioni per imparare da esperienze reciproche. Descrivere i sapori è una questione molto personale, non c’è niente di giusto o sbagliato. Ma la cosa più importante è gustarti il tuo bicchiere di birra, perché bere birra è, e deve essere, un piacere!